Equita annuncia i finalisti del premio per la migliore strategia di utilizzo del mercato dei capitali

Equita, la principale investment bank indipendente in Italia, annuncia i finalisti dell’ottava edizione del “Premio per la migliore strategia di utilizzo del mercato dei capitali”, il riconoscimento che beneficia del patrocinio dell’Università Bocconi e di Borsa Italiana e che vuole premiare l’originalità e l’efficacia delle operazioni realizzate sul mercato dei capitali come leva per il rilancio e lo sviluppo dell’impresa.

Le società candidate al Premio Equita sono state scelte considerando le operazioni realizzate nel periodo 1.1.20–31.12.20, e i finalisti sono stati selezionati tra 17 operazioni di raccolta di capitali su un totale di più di 120 operazioni chiuse nel 2020, identificate sulla base dei dati raccolti da Equita e analizzati nel quinto Osservatorio sui mercati dei capitali. Di seguito i finalisti per ciascuna categoria:

  • Raccolta di fondi sul mercato del debito: Campari, Ferrari, Leonardo;
  • Raccolta di fondi sul mercato MTA: Falck Renewables, GVS, Nexi;
  • Raccolta di fondi sul mercato AIM: CY4Gate, Labomar, Tecma Solutions.

I vincitori del premio saranno annunciati in occasione del webinar “Shareholders’ ownership characteristics of Italian listed companies: do they really matter for firm’s performance?” del prossimo 29 marzo 2021 (visita la pagina dedicata).

Durante l’evento – che rientra tra le iniziative promosse dalla partnership tra Equita e Università Bocconi per favorire lo sviluppo dei mercati dei capitali – verrà presentato un position paper redatto dal Centro BAFFI Carefin e incentrato sull’analisi dell’impatto delle caratteristiche dell’azionariato sulla performance delle società quotate. L’analisi della concentrazione della proprietà, della presenza di un “fulcrum investor”, della tipologia di azionisti e della loro attitudine nei confronti delle imprese partecipate permette infatti di valutare se e come una diversa composizione degli assetti proprietari possa influire sulla performance delle società quotate.

L’evento vedrà anche un panel di discussione moderato da Sebastiano Barisoni (Vicedirettore Radio 24) e la partecipazione di esponenti di rilievo come Lucia Calvosa (Presidente Eni), Giovanni Gorno Tempini (Presidente Cassa Depositi e Prestiti), Francesco Perilli (Presidente Equita Group) e Davide Serra (Amministratore Delegato e Fondatore di Algebris). Sarà poi presentato il quinto Osservatorio sui mercati dei capitali in Italia, documento a cura del team di investment banking di Equita che vuole analizzare le emissioni più significative nonché gli intermediari e gli investitori più attivi nel corso del 2020 e che da quest’anno avrà una sezione interamente dedicata all’analisi delle performance e delle emissioni ESG sui mercati.

Le operazioni e le società che concorrono al Premio Equita per le differenti categorie sono state selezionate da una giuria presieduta e coordinata da Francesco Perilli (Presidente Equita Group) e composta da: Paolo Basilico (Amministratore Unico, Samhita Investments), Stefano Caselli (Prorettore per gli Affari Internazionali, Università Bocconi), Paolo Colonna (Presidente, Creazione di Valore), Claudio Costamagna (Presidente, CC & Soci), Rodolfo De Benedetti (Presidente, CIR), Stefano Gatti (Antin IP Associate Professor of Infrastructure Finance, Università Bocconi), Alessandra Gritti (Vice Presidente e Amministratore Delegato, Tamburi Investment Partners), Raffaele Jerusalmi (Amministratore Delegato, Borsa Italiana), Paolo Marchesini (Group Chief Financial Officer, Campari Group), Marina Natale (Amministratore Delegato, AMCO), Umberto Nicodano (Partner, Studio Legale Bonelli Erede), Claudia Parzani (Managing Partner, Western Europe Linklaters), Fabrizio Viola (Partner e Presidente, Cap Advisory) e Andrea Vismara (Amministratore Delegato, Equita).

Equita è la principale investment bank indipendente in Italia, che da più di 45 anni mette al servizio di investitori professionali, imprese e istituzioni le proprie competenze e la propria conoscenza dei mercati finanziari. La capogruppo Equita Group, quotata sul Mercato Telematico Azionario di Borsa Italiana tra le società del segmento “STAR”, vede nel suo azionariato i propri manager e dipendenti (con circa il 54% del capitale), assicurando l’allineamento degli interessi con gli investitori. Con le sue attività di Global Markets, oggi Equita è il principale broker indipendente in Italia, che offre ai propri clienti istituzionali servizi di intermediazione su azioni, obbligazioni, derivati ed ETF, e supporta le decisioni degli investitori con analisi e idee di investimento di valore sul mercato finanziario italiano ed europeo – grazie anche al continuo supporto di un team di Ricerca apprezzato e riconosciuto a livello internazionale per la sua qualità. Equita vanta poi una piattaforma di investment banking unica in Italia, in grado di combinare consulenza indipendente con accesso privilegiato ai mercati dei capitali. L’ampio ventaglio di servizi offerti, che include la consulenza in operazioni di M&A e di finanza straordinaria e la raccolta di capitali sia azionari che obbligazionari, è dedicato a tutte le tipologie di clientela, dai grandi gruppi industriali alle piccole e medie imprese, dalle istituzioni finanziarie fino al settore pubblico. Grazie a Equita Capital SGR inoltre, Equita mette al servizio di investitori istituzionali e gruppi bancari le sue competenze nella gestione di asset e la profonda conoscenza dei mercati finanziari, in particolare delle mid e small caps; il focus su strategie di gestione basate sulle aree di expertise di Equita e sugli asset alternativi come il private debt rendono dunque Equita Capital SGR il partner ideale sia per investitori alla ricerca di ritorni interessanti che per gruppi bancari che vogliono co-sviluppare prodotti per le loro reti retail.

Close to Media
Adriana Liguori
adriana.liguori@closetomedia.it