Masi Agricola: completata con successo l’emissione di un prestito obbligazionario da 12 milioni di euro nell’ambito dell’operazione “Basket Bond di filiera”

Sant’Ambrogio di Valpolicella, 26 marzo 2021 -Masi Agricola S.p.A. (“Masi” o “Emittente”) –  società quotata nell’AIM Italia e tra i leader italiani nella produzione di vini premium – facendo seguito a quanto comunicato in data 15 e 25 marzo 2021, comunica di aver completato con successo in data odierna l’emissione di un prestito obbligazionario per un importo complessivo in linea capitale pari ad Euro 12.000.000,00 (“Prestito Obbligazionario”).

L’emissione del Prestito obbligazionario si inserisce nell’ambito dell’operazione di “Basket Bond di filiera”, il programma da 200 milioni di euro complessivi che Cassa Depositi e Prestiti e UniCredit hanno lanciato per finanziare i piani di sviluppo in Italia e all’estero delle imprese appartenenti alle filiere strategiche dell’economia italiana.

Il Prestito Obbligazionario ha una durata di 7 anni e sarà di tipo amortising con un periodo di preammortamento di 18 mesi. Le obbligazioni saranno fruttifere di interessi al tasso fisso nominale annuo lordo pari a 2,10 da liquidarsi, con riferimento alla prima cedola, in via anticipata circa il quindicesimo giorno successivo alla data di emissione e, con riferimento alle successive cedole, in via posticipata con periodicità semestrale.

Federico Girotto, Amministratore Delegato di Masi ha dichiarato: “Abbiamo lavorato a questa operazione con grande convinzione insieme a Cassa Depositi e Prestiti e UniCredit, con cui da anni abbiamo una partnership molto efficace volta a supportare lo sviluppo di importanti progetti strategici per il nostro Gruppo. Siamo orgogliosi dell’apprezzamento ricevuto, che interpretiamo come implicito riconoscimento alla nostra rappresentatività nel Made in Italy: un ulteriore stimolo a intensificare ancor più il focus sui nostri valori, competenze distintive e profondo rispetto per il territorio, anche in chiave di sostenibilità“.

Nell’ambito dell’operazione di emissione del Prestito Obbligazionario è prevista, inoltre, la risoluzione del contratto di finanziamento ipotecario “contratto di filiera – Terre del Vino” (accordato nel 2016 da Cassa Depositi e Prestiti e UniCredit, e non ancora utilizzato da Masi) e la relativa cancellazione dell’ipoteca iscritta su alcuni immobili di proprietà dell’Emittente a garanzia degli impegni derivanti dal suddetto finanziamento.

Masi, nell’ambito dell’emissione obbligazionaria, è stata assistita da Nctm Studio Legale.