Wise Equity si aggiudica per la quinta volta il premio internazionale “Best Italian LBO Fund”

Milano/Parigi, 01 Dicembre 2021 – Wise Equity è stata scelta, all’interno di una rosa di dieci finalisti tra i migliori fondi italiani ed esteri operanti in Italia, quale migliore fondo di Private Equity sul mercato italiano.

La selezione è stata effettuata da una giuria di investitori europei e nord americani, composta da oltre 80 influenti rappresentanti fra gestori e asset manager, nel corso della Conferenza internazionale “Private Equity Exchange & Awards”, fra i maggiori eventi paneuropei nel settore del Private Equity, che ha visto la partecipazione di CEO, Fondi, Partner, Banche e consulenti specializzati.

E’ la quinta volta (e terza consecutiva) che il premio internazionale  “Best Italian LBO Fund” viene assegnato a Wise Equity.

Le motivazioni che hanno portato alla scelta di Wise Equity sono state principalmente:

  • l’importante attività di investimento dall’inizio della pandemia, che ha visto il completamento negli ultimi 15 mesi di 5 nuovi investimenti in settori non impattati negativamente dal Covid-19., permettendo all’ultimo fondo raccolto, Wisequity V, di richiamare più del 50% del capitale sottoscritto;
  • la performance delle società in portafoglio di Wisequity V che, se valutate con criteri di Fair Market Value, sebbene investimenti recenti, hanno raggiunto una valutazione pari a circa il 270% del capitale investito.

Wise Equity (www.wisesgr.comè una società attiva nella gestione di fondi d’investimento mobiliari chiusi che investono in società di piccole e medie dimensioni con focus sull’Italia. I fondi gestiti da Wise Equity effettuano tipicamente operazioni di Leveraged Buy-Out e di capitale di sviluppo dedicate a imprese che hanno posizioni di leadership nella loro nicchia di riferimento con due obiettivi principali: aumentare la massa critica, anche attraverso operazioni di “build-up”, per migliorare la competitività e la marginalità delle imprese e favorirne lo sviluppo internazionale. Wise Equity ha attualmente in gestione tre fondi:

  • Wisequity III, con una dotazione di oltre 180 milioni di euro, un investimento ancora in portafoglio (NTC) e uno quasi interamente disinvestito (Alpitour), avendo già interamente realizzato le altre sei partecipazioni detenute in Eidos Media, Kiian, Primat, Biolchim, Colcom Group e Controls;
  • Wisequity IV, con una dotazione di 215 milioni di euro e impiegato per circa il 92% del proprio capitale su otto investimenti: Corob, Imprima, Tapì, Tatuus Racing, Aleph, Trime, Innovery e Waycap, di cui Corob parzialmente disinvestita;
  • Wisequity V, la cui raccolta è stata completata a luglio 2019 con una dotazione di 260 milioni di euro, finora impiegato parzialmente su cinque investimenti: Fimotec, Vittoria, Cantieri del Pardo, Selle Royal e Special Flanges.